top of page

{1.40} Quali sono le conseguenze dello sviluppo di questo stato di Yoga?

Quando si raggiunge questo stato, nulla va oltre la comprensione. La mente può seguire e aiutare a comprendere il semplice e il complesso, l'infinito e l'infinitesimo, il sensibile e l'impercettibile.

Il processo effettivo di questa comprensione è spiegato di seguito.

{1.41} Quando la mente è libera da distrazioni, è possibile che tutti i processi mentali siano coinvolti nell'oggetto di indagine. Man mano che si rimane in questo stato, gradualmente si diventa totalmente immersi nell'oggetto. La mente poi, come un diamante impeccabile, riflette solo le fattezze dell'oggetto e nient'altro.

All'inizio tutte le attività mentali, eccetto il sonno, sono coinvolte nella comprensione di un oggetto. Ma, gradualmente, rimangono solo quelli necessari per una comprensione corretta e impeccabile.

{1.42} Tuttavia ciò non avviene spontaneamente. È graduale.

Inizialmente, a causa delle nostre esperienze e idee passate, la nostra comprensione dell'oggetto è distorta. Tutto ciò che è stato ascoltato, letto o sentito può interferire con la nostra percezione.

Alcune di queste influenze potrebbero non avere validità. Altri potrebbero ora essere ridondanti.

{1.43} Quando la direzione della mente verso l'oggetto è sostenuta, le idee ei ricordi del passato si allontanano gradualmente. La mente diventa cristallina e tutt'uno con l'oggetto. In questo momento non c'è alcun sentimento di sé. Questa è pura percezione.

{1.44} Questo processo è possibile con qualsiasi tipo di oggetto, a qualsiasi livello di percezione, sia superficiale e generale che approfondito e specifico.

{1.45} Tranne che la mente non può comprendere la vera fonte della percezione dentro di noi, i suoi oggetti possono essere illimitati.

bottom of page